Importanti novità per lo sviluppo tecnologico nelle scuole del Mezzogiorno.

Pubblicato il: 07/06/2024 – 18:12

Al fine di ridurre i divari territoriali e infrastrutturali nelle «regioni meno sviluppate” è autorizzato un piano da 200 milioni di euro, a valere sulle risorse del Programma nazionale «Scuola e competenze»

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dello scorso 7 maggio il decreto-legge n. 60 contenente ulteriori disposizioni urgenti in materia di politiche di coesione al fine di intensificare gli interventi volti a favorire il superamento del divario economico e sociale delle regioni del Mezzogiorno rispetto alle altre aree del Paese.
In particolare, l’articolo 29 riguarda le disposizioni in materia di istruzione e di contrasto alla povertà educativa per le regioni Abruzzo, Campania, Basilicata, Molise, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna.
Al fine di potenziare l’istruzione tecnica e professionale nelle regioni meno sviluppate, è autorizzato un piano da 150 milioni di euro a valere sulle risorse di cui al Programma nazionale «Scuola e competenze», periodo di programmazione 2021-2027, nel rispetto delle procedure, dei vincoli territoriali, programmatici e finanziari previsti dalla programmazione 2021 – 2027 e dei criteri di ammissibilità del predetto Programma, nonché in coerenza con quanto previsto dall’Accordo di partenariato 2021 – 2027, per la realizzazione di laboratori innovativi e avanzati per lo sviluppo di specifiche competenze tecniche e professionali connesse con i relativi indirizzi di studio.
Mentre per rafforzare e migliorare l’offerta educativa nella fascia di età 0-6 anni è autorizzata la spesa di 100 milioni di euro a valere sul Programma nazionale «Scuola e competenze», periodo di programmazione, 2021-2027, nel rispetto delle procedure, dei vincoli territoriali, programmatici e finanziari previsti dalla programmazione 2021 – 2027 e dei criteri di ammissibilità del predetto Programma, nonché in coerenza con quanto previsto dall’Accordo di partenariato 2021 – 2027, per la fornitura di arredi didattici innovativi anche nelle strutture oggetto di finanziamento nelle regioni meno sviluppate di cui alla Missione 4 – componente 1 – investimento 1.1 «Piano per asili nido e scuole dell’infanzia e servizi di educazione e cura per la prima infanzia» del PNRR.
Importanti investimenti, quindi, dei quali le scuole del Mezzogiorno potranno approfittare grazie alle proposte della Didacta Service, da sempre al servizio delle scuole e del loro sviluppo tecnologico.

Consulta il sito www.didactaservice.it per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità tecnologiche ideate da Didacta Service per il mondo della scuola.

Tag correlati

Email

info@didactaservice.it

Indirizzo

Via A.Canova, 11 Lamezia T. (CZ)

Telefono

Tel. (+39) 0968 431007
Didacta Service è un’azienda leader nel settore delle tecnologie per la didattica. Offriamo soluzioni innovative all’avanguardia, progettando e realizzando laboratori, apparecchiature e strumenti hi-tech di ultimissima generazione.

Privacy policy - Cookie policy - Cambia preferenze cookie

Copyright © 2018/2021, Didacta Service. Tutti i diritti riservati.

Via A. Canova, 11 - 88046 - Lamezia Terme - Catanzaro - Calabria
P.IVA 01959430792 (SDI: M5UXCR1)
Tel (+39) 0968 43 10 07

Design: cfweb